Le tende da esterno ti fanno “casa della nonna”? Dimentica tutto, oggi sono disponibili in un’infinità di modelli, anche dal design estremamente contemporaneo… Scopriamoli insieme, ma prima: i 4 motivi per installare le tende da sole a casa tua!

Perché installare una tenda da sole

Ebbene sì, se pensavi che l’unica ragione per installare una tende da sole fosse l’ombra, sappi che ci sono altri tre motivi altrettanto validi per scegliere questa soluzione. Scopriamoli insieme!

  1. Ombreggiare gli esterni
    l primo motivo, quello che spinge il 99% delle persone all’acquisto: creare zone d’ombra all’esterno della propria abitazione, in giardino o sul terrazzo. Per godere degli spazi outdoor anche nelle ore più calde un riparo è a dir poco indispensabile e la tenda da sole – da scegliere in base al tipo spazio da ombreggiare – è la soluzione ideale.
  2. Risparmio energetico
    Sì, puoi risparmiare sulle bollette! La zona d’ombra creata dalle tende da sole infatti ripara anche gli spazi interni, abbassando la temperatura anche tra le mura di casa: in estate quindi puoi limitare l’uso di condizionatore e ventilatore, risparmiando sul consumo di elettricità.
  3. Privacy, anche fuori casa
    Un riparo dall’ombra, ma anche da sguardi indiscreti. Installando una tenda da sole puoi goderti i tuoi momenti di relax in giardino o in balcone senza rinunciare alla privacy!
  4. Estetica: abbellisci le facciate di casa
    Per quanto progettate per uno scopo pratico, oltre ai benefici funzionali che abbiamo appena visto le tende da sole assolvono anche a una funzione estetica. Grazie a una gamma sconfinata di modelli, colori e tessuti diversi infatti la tenda da sole diventa anche elemento decorativo con cui abbellire terrazzi e facciate di casa.

Le principali tipologie di tende da sole

Ora che conosci tutti i motivi per cui installare una tenda da sole è molto più che una buona idea, vediamo quali sono i principali modelli di tende da esterno e a quale contesto e utilizzo sono più adatti.

tipologie di tende da sole

Cappottina

La soluzione dal gusto più classico, dal sapore vagamente retrò: la tenda da esterno a cappottina è disponibile sia in versione semplice che decorata da volant ed è particolarmente adatta a proteggere dal sole le finestre e l’ingresso, di casa o di un negozio.

Tende a bracci moderne

Si tratta di tende a bracci estensibili con cassonetto, da installare a parete: ideali per creare una zona d’ombra nello spazio adiacente alla facciata di casa, per ombreggiare il patio o un terrazzo. Questo modello di tenda da sole è caratterizzato da linee semplici ed essenziali, anche grazie agli elementi di fissaggio che restano totalmente nascosti alla vista.

Tende a caduta

Cadono perpendicolari rispetto al punto di fissaggio: le tende da sole a caduta sono disponibili sia in versione a bracci o con guide (con o senza cassonetto) e sono pensate per creare un riparo dal sole su balconi e terrazzi.

Tende a bracci

Dal design pulito e moderno, le tende a bracci da fissare a parete sono la perfetta alternativa alla pompeiana: consentono di ombreggiare il giardino solo all’occorrenza, senza il minimo ingombro.

Pergole

La soluzione per creare da zero un nuovo ambiente coperto, all’esterno. Le pergole con telo scorrevole avvolgibile hanno una struttura agile e poco invasiva dello spazio e, grazie al telo retrattile, permettono all’occorrenza di lasciare spazio all’azzurro del cielo.
Le pergole bioclimatiche – che si prestano molto bene sia a contesti residenziali che Ho.Re.Ca. – consentono di installare una struttura outdoor che si integra perfettamente con il contesto e offrono il massimo comfort: i raggi solari vengono filtrati gestendo l’inclinazione delle lamelle frangisole.

Pergola con telo scorrevole

Scegliere una tenda da sole su misura con GPA

Oltre ai diversi modelli di tende da esterno che ti abbiamo presentato, bisogna fare i conti con un’enorme gamma di colori, tessuti, sistemi manuali o motorizzati con telecomando o pulsantiera… e non sempre è facile orientarsi tra così tante variabili.
Per questo in GPA ti guidiamo nella scelta della tenda da sole ideale per le tue esigenze. Come funziona?

  1. Facciamo un sopralluogo a casa tua (o attività commerciale)
  2. Prendiamo le misure
  3. Definiamo con te il modello più adatto
  4. Ti forniamo un preventivo gratuito!

Inizia a godere del tuo spazio outdoor, non grazie a “una” tenda da sole, ma con quella su misura per te: clicca qui per richiedere una CONSULENZA GRATUITA!

Per il pavimento di casa hai scelto di combinare il fascino del parquet con la praticità di un prefinito: Hai già deciso la finitura dei listoni e ora… la posa? Scopri i pro e i contro di posa a incollaggio e posa flottante!

I vantaggi del parquet prefinito

Il parquet prefinito è l’ideale per chi desidera l’effetto di un pavimento in legno, con alcuni vantaggi rispetto al parquet tradizionale: è resistente, semplice da posare e immediatamente calpestabile. Inoltre offre una gamma di finiture pressoché infinite, senza contare che può essere posato sopra un pavimento esistente. Ora vediamo quale posa scegliere.

Pro e contro della posa da incollare

Nella posa tramite incollaggio i pannelli di parquet vengono incollati direttamente al sottopavimento con adesivi specifici. Questa soluzione è indicata per la maggiore stabilità e perché riduce il rischio di cigolii nel tempo. È particolarmente consigliata per ambienti soggetti a un alto livello di traffico (locali, uffici) e non lascia penetrare umidità e sporcizia. Di contro la posa a incollaggio è più costosa poiché richiede l’intervento di un professionista, sia per posare i listoni – che richiede più tempo rispetto alla posa a incastro – che per la rimozione; inoltre la sostituzione di un singolo listone è un processo complicato che richiede del tempo.

I pro della posa a incollaggio :

I contro del parquet da incollare:

Perché scegliere (o no) la posa flottante

Il parquet flottante – o a incastro –prevede l’installazione dei pannelli senza l’utilizzo di adesivi. I listoni vengono agganciati tra loro tramite un sistema di incastri:  la posa risulta più veloce e semplice da eseguire e non richiede la posa da parte di un professionista. Tra i vantaggi c’è anche la facilità di rimozione e la possibilità di riutilizzare i listoni ed è una scelta obbligata in caso di riscaldamento a pavimento. I contro? Può essere meno stabile rispetto all’incollaggio e non isola acusticamente l’ambiente.

I vantaggi del parquet flottante:

Gli svantaggi dell’incastro: 

Valutare la posa più adatta

Ora che abbiamo visto tutti i pro e i contro di posa a incollaggio e flottante, hai tutti gli elementi necessari per valutare il metodo più adatto alle tue esigenze. Dobbiamo proprio dirti cosa ne pensiamo? Beh, per esperienza, la posa a incastro riesce a massimizzare la praticità del parquet prefinito: senza costi aggiuntivi e dal momento della posa fino a quello di un’eventuale rimozione (che sia di tutto il pavimento o di un singolo listone).

Non ci resta che augurarti buona posa: clicca qui per avere una CONSULENZA GRATUITA!